QUANTE COSE SI POSSONO FARE CON FARINA, ZUCCHERO, UOVA E POCHI ALTRI INGREDIENTI.

CUCINARE, A VOLTE, E’ UNA DIMOSTRAZIONE D’AMORE.


Scegli la tua lingua

GRAZIE PER ESSERE PASSATI DAL MIO BLOG.

SE NE AVETE VOGLIA LASCIATE UN COMMENTO (SI PUO' FARE ALLA FINE DI OGNI POST).

E' BELLO LEGGERE LE VOSTRE IMPRESSIONI E OPINIONI.

E TORNATE PRESTO A TROVARMI!

domenica 27 marzo 2011

Come sterilizzare i Vasetti per la Marmellata

Ricordo d'estate: mia nonna Caterina che preparava invariabilmente la salsa di pomodoro per tutto l'inverno, aiutata da mia madre e da noi nipoti. Avevamo una cucina rustica dove si facevano tutti questi lavori e noi passavamo due tre giorni a lavare bottiglie, pomodori, basilico e poi a macinare, imbottigliare e bollire.
E lo stesso succedeva per le marmellate di fichi, di albicocche ecc. perchè la frutta mica si può lasciare a marcire!
Un vivido ricordo è quel pentolone grandissimo pieno di bottiglie di salsa di pomodoro o di vasetti di marmellata che bolliva con un grande fuoco acceso sotto. E ricordo che mia nonna diceva ogni volta che se non bolliva come si deve poi era tutto da buttare!
Queste reminescenze d'infanzia per dirvi come mi sono sentita quando per la prima volta su internet ho letto da qualche parte che non serve sterilizzare i vasetti di vetro, che tanto si sterilizzano da soli col calore della marmellata! Ma siamo pazzi?!?
Diciamo pure che a volte può andar bene, ma altre volte no: la muffetta sul bordo della marmellata, lo strano odore e sapore sgradevole e soprattutto il botulino. Ricordo che qualche anno fa se ne parlò molto in tv per dei casi che successero un pò in tutta Italia e portarono all'ospedale - se non peggio - varie persone.
Quindi ricordate di non correre rischi stupidi e sterilizzate sempre i vostri vasetti prima di usarli.
Se avete uno sterilizzatore siete a cavallo, ma se non lo avete - come me - si possono usare questi metodi semplicissimi.

Primo metodo:
mettere un dito d'acqua nei vasetti ben lavati e portare a bollore nel microonde per circa cinque minuti. Eliminare l'acqua e il gioco è fatto. Utilizzate subito i vasetti ancora caldi. Questa è una soluzione perfetta quando la marmellata non è molta e avete un forno a microonde che contenga tutti i vostri vasetti.





Secondo metodo:
mettete tutti i vostri vasetti ben lavati e vuoti in forno freddo e accendetelo a circa 160°. Lasciate i vasetti "a cucinare" per circa mezz'ora. Quando la marmellata è pronta invasate nei vasetti ancora caldi (usate un guanto da cucina per non scottarvi). 





Invece per quanto riguarda i tappi ricordate una cosa: i vasetti di vetro ben lavati e sterilizzati si possono riutilizzare  quanto si vuole, i tappi meglio di no!
Comprateli nuovi ogni volta, in fondo costano poco e ne va della vostra salute e del sapore delle marmellate. Dopo averli ben lavati e sciacquati metteteli in un pentolino, copriteli di acqua fredda e portate a bollore per cinque minuti. Fatto!




In questo modo sarete sicuri che le vostre marmellate saranno conservate come si deve e dureranno da un anno all'altro - e anche di più - in tutta tranquillità.

Se avete bisogno dei vasetti per le vostre marmellate, di seguito vi metto dei link che vi potrebbero essere utili per l'acquisto. Si ordinano alla svelta e si evita il caos del giro per negozi il sabato pomeriggio!!!


Vaso Alimentare Vaso confettura 314 VB T/O 70 n°11

Vaso Alimentare Vaso Fiore 314 VB T/off 63 n°3

Vaso Alimentare Vaso confettura 314 VB T/O 70 n°2

Vaso Alimentare Vaso Mellitag 380 T/Off 63 n°3

Vaso Alimentare VASO QUADRO 500 VB

Premier Housewares, Barattolo con coperchio, 700 ml, colore: Nero

Kitchen Craft Barattolo in vetro 350 ml

Barattolo di vetro da 1/4 litro Bormioli per conserve




 Barattolo di vetro da 1/2 litro Bormioli per conserve

14 commenti:

Erica ha detto...

ma guarda un pò!! ^_^ post davvero interessante!
eheheheheh mi ha fatta morire il tuo commento sul prestito: sei troppo forte! eheh

Carolina ha detto...

Adoro fare le marmellate e trovo che ogni suggerimento sia preziosissimo... :)
Buona settimana!

TheDarkSide ha detto...

Io non faccio marmellate ma quel che hai scritto mi sembra molto sensato. Non si fanno le cose alla leggera quando c'è di mezzo la salute. Post interessante!
Buon lunedì

speedy70 ha detto...

Utilissimo post, grazie Mari!!!! Buona settimana cara!

sergio ha detto...

Carissima,
Non rinuncio mai ad un gentile invito.

Ti ho inserita nel mio database, al prossimo aggiornamento ci sarai anche tu.

Intanto mi godo il tuo blog e le tue marmellate:

...ma non saremo mica pazzi!..

Buonissima abitudine quella di sterilizzare sempre i vasi delle marmellate.

ciaooo


sergio

Aria ha detto...

questo post mi sarà utile, in effetti io non l'ho mai fatto, grazie cara!

Lucia ha detto...

Ahahahahahahah! Bellissimo il tuo commento, mi hai fatto ridere ad alta voce come una scema :-) Grazie per questo post, mi torna davvero utile! Pensa che non ho mai fatto la marmellata in casa perché non sapevo come sterilizzare i barattoli... Grazie mille per tutto! Bacioni :-)

Rosetta ha detto...

Grazie per questa lezione che è sempre meglio ripassare ... le precauzioni non sono mai troppe.
Mandi

Cristina ha detto...

Sono d'accordo con te, meglio non correre rischi con certe cose.
Del resto basta così poco per sterilizzare i barattoli!
Buona giornata :)

LAURA ha detto...

Ciao, bello e interessante il tuo blog, mi sono unita ai tuoi sostenitori così continuo a seguirti.
Se ti fa piacere passa a trovarmi.
Grazie per le informazioni sulla sterilizzazione, io faccio bollire i contenitori nella pentola piena d'acqua ma ci vuole un sacco di tempo perchè ne stanno pochi alla volta!!!!
Alla prossima

Ale ha detto...

sai che il primo metodo non lo conoscevo!!!! faccio conserve e marmellate e sono sempre alle prese con il secondo metodo. Grazie del suggerimento...aggiorno i miei metodi. Ah...piacere di conoscerti =D passa a trovarmi se ti va

maria ha detto...

Ma allora io che ora ho 58 anni sono stata fortunatissima. Non ho mai sterilizzato i vasetti della marmellata e vi giuro è da 30 anni che la faccio, inoltre ho sempre bevuto sin dall'età di 5 anni latte appena munto di capra e di mucca e se potevo scremavo anche la panna che affiorava dal latte depositato nei secchi di alluminio e non ho mai contratto la malattia denominata "brucellosi", ho spesso carne cruda di manzo e di cavallo. Mi viene un dubbio sono stata temprata fin da piccola o forse non è ancora arrivata la mia ora. Scherzi a parte domani inizierò a preparare la marmellata di albicocche delle mie piante e sicuramente, grazie ai vostri consigli inizierò a sterilizzare i vasetti, meglio non sfidare troppo il destino.

Mari - Rose di Burro ha detto...

@Maria: Mi fa piacere che non sia mai successo nulla con le tue marmellate, ma due minuti di fatica in più per la sterilizzazione sono sicura che saprai trovarli. In fondo, come dici tu, meglio non sfidare troppo il destino! :-)

simonagiveaway ha detto...

Ciao,una curiosità.... per quanto riguarda il primo metodo: dopo che bollono al microonde e butti l'acqua,dici di utilizzarli subito.....ma se resta il barattolo bagnato non danneggia la marmellata?grazie

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails